Centro di Ascolto Diocesano

Il Centro di Ascolto diocesano di Viterbo opera nel territorio dal 1987 e nasce dall’esigenza di fare “solidarietà e comunione” con le persone che vivono in condizione di disagio.  Prestano servizio al Centro di Ascolto 23 operatori volontari e 4 ragazzi del Servizio Civile; responsabile attuale è Ombretta Bocci.

Il Centro di Ascolto è luogo di ascolto, stimolo e sostegno alle persone in difficoltà; accoglie persone e famiglie multiproblematiche (disoccupati, indigenti, immigrati, tossicodipendenti, senza fissa dimora, alcolisti, ex-tossico/alcool dipendenti…).

L’obiettivo primario, è la crescita e l’autonomia delle persone, aiutandole a prendere coscienza delle cause che hanno prodotto il disagio, a gestire la situazione attraverso la metodologia dell’accoglienza – ascolto – discernimento – orientamento – presa in carico/accompagnamento e verifica finale del percorso intrapreso.

Il Centro di Ascolto, inoltre, leggendo i bisogni che emergono nel corso dei colloqui con le persone in difficoltà, cerca di dare risposte concrete alle necessità più immediate (es: mangiare, vestire…) operando in collegamento con gli altri Servizi Caritas diocesana.

L’intervento di sostegno viene effettuato cercando, in primo luogo, di coinvolgere la persona che vive il bisogno, attivando un lavoro di rete con i Servizi Caritas, con le parrocchie, con gli Enti pubblici e privati presenti nel territorio, con le altre Associazioni di volontariato e attraverso un lavoro d’équipe interno al CdA.

Il Centro di Ascolto diocesano è aperto dal lunedì al venerdì (ore 9,00-12,00) – tel. 0761.303171- 0761.341911
si trova a Viterbo in Piazza D. Alighieri, 4

All’interno del Centro di Ascolto è stato attivato uno Sportello Immigrazione, che vede coinvolti due mediatori culturali. Essi offrono consulenza e orientamento ai cittadini stranieri nel disbrigo di pratiche inerenti problematiche legate all’immigrazione (es. rinnovo permessi di soggiorno, richiesta asilo politico, assistenza sanitaria, percorsi di integrazione…).

Lo sportello immigrazione è aperto il mercoledì e il venerdì dalle ore 9,00 alle 12,00; il giovedì pomeriggio (ore 15-17) su appuntamento.

 

La Mensa Caritas “don Alceste Grandori”: è nata nel 1996 per fornire un “pasto caldo” alle molte persone che ne erano prive. Vi operano circa 80 volontari, responsabili del Servizio sono: Aldo Piermattei e Valeria Scocchera.

Ogni giorno  la Mensa accoglie in media 60/70 persone, molte delle quali chiedono  il pasto anche per l’intero nucleo familiare (negli ultimi mesi siamo arrivati anche ad avere un’affluenza di 130 persone).

Il Servizio Mensa fornisce anche cena e colazione per gli ospiti del Centro di ospitalità notturna  “La Tenda”.

Aperta tutti i giorni per l’ora del pranzo (h. 12,30 -13,30) – Tel 0761.303523
Si trova in via S. Leonardo, 1

 

 

Servizio di “Distribuzione viveri e indumenti”

creato nel 1988, come la Mensa, esso offre un aiuto alle persone che, avendo problemi di reddito insufficiente, hanno bisogno di un pacco alimentare o di vestiario.

Responsabile del Servizio è la sig.ra Albertina Bartolozzi

È aperto lunedì per la distribuzione indumenti (ore 10,00-11,30); mercoledì e giovedì per i viveri (h. 10,00 -11,30); il Servizio è ubicato in via delle Monache, 23

 

Centro di Ascolto antiusura-famiglie in difficoltà

ad esso si rivolgono le persone che hanno problemi economici complessi. Il Servizio, nato nel 1998, ha aderito alla Fondazione antiusura “Salus Populi Romani” ed offre un lavoro di consulenza e mediazione; nei casi possibili, progetta interventi per il superamento del problema. Responsabile del Servizio è il dott. Giovanni Fumarola. L’accesso al Servizio è tramite appuntamento, contattando il CdA diocesano.

 

 

Servizio di Orientamento al lavoro

Nato nel 1998, questo Servizio favorisce l’incontro tra la richiesta e l’offerta di lavoro. Coordinatrice è la dott.ssa Elena Bocci. Vi opera una volontaria che effettua i colloqui con le persone in cerca di un’occupazione, le aiutano a compilare il curriculum vitae, le orientano verso altri possibili Enti per il lavoro (es. Centri per l’impiego) e, qualora ci sia un’offerta, promuovono l’incontro  tra esse e il “possibile” datore di lavoro

Il Servizio è aperto nei giorni di martedì e giovedì, ore 9,00-12,00– Tel. 0761.341911

 

 

Il Centro di ospitalità “La Tenda” (accoglienza notturna-dormitorio):

Sorto nel 2000 per fornire un riparo durante la notte alle persone senza fissa dimora di passaggio a Viterbo. 

Responsabile del Servizio è Aldo Piermattei, referente è CypiAgron

Il periodo di ospitalità al dormitorio ha una durata temporale che va da una notte ad una settimana, ed è comunque legata al rispetto delle regole stabilite per una “pacifica” convivenza tra gli ospiti. Una persona può usufruire di questo Servizio più di una volta.  

È aperto tutti i giorni dalle ore 19,30 (in estate apertura: ore 20,30) alle 8,00 del mattino

Tel. 0761/303523 (chiamare nell’orario di apertura) – via della Bontà, 74

 

Il Servizio Docce e lavanderia

Questo servizio è rivolto soprattutto a persone senza fissa dimora, che vivono una condizione di marginalità “abitando” le strade della città e spesso vivendo in precarie condizioni igieniche. Un gruppo di volontari garantiscono l’apertura del Servizio docce nei locali del dormitorio Caritas “La Tenda” nei giorni di: lunedì, giovedì e sabato dalle ore  9,00 alle  11,00

Per regolamentare l’afflusso, l’accesso è legato ad un’apposita prenotazione tramite il Centro di Ascolto, ma il Servizio accoglie anche coloro che hanno bisogno me non hanno effettuato prenotazione.

 

Il Servizio diurno

Nato a gennaio 2019 inizialmente per l’emergenza freddo, accoglie persone senza fissa dimora e chiunque desideri trascorrere il pomeriggio in compagnia; alcuni volontari si sono resi disponibili per animare le ore pomeridiane.

Il Servizio è aperto dal lunedì al venerdì, ore 14-19 presso i locali del dormitorio Caritas “La Tenda”.

 

Lo sportello legale degli “Avvocati di Strada”

Dal 2018 la Caritas diocesana collabora con l’Associazione “Avvocato di strada” onlus,  un’organizzazione nazionale di volontariato nata a Bologna nel 2000.

Lo sportello offre assistenza legale e patrocínio gratuito  alle persone senza  residenza e senza dimora.

Si accede al servizio tramite: un colloquio al Centro di Ascolto diocesano e  successivo appuntamento con gli avvocati di strada presso la Sede del Centro di Ascolto.

Referente dello sportello legale è l’avv. Paolo Grazini

CENTRO DI ASCOLTO DIOCESANO
Piazza D. Alighieri 4, 01100 Viterbo
tel. 0761.303171 – 0761.341911 
Aperto dal lunedì al venerdì Orario: 9.00/12.00

Parla con noi